Avete mai sentito parlare della sigla Corecom? Se la risposta è negativa ve lo spieghiamo noi, anche perchè si tratta di comitati regionali che si muovono nell’ambito delle comunicazioni e spesso svolgono un lavoro molto importante soprattutto a livello regionale.

Corecom
Corecom

I Corecom sono dei comitati regionali per le comunicazioni, sono stati previsti dalla legge Maccanico che a suo tempo contribuì alla nascita dell’Agcom, a differenza di quest’ultimo, i Corecom sono disciplinati dalle singole leggi regionali in materia di comunicazioni.

I Corecom costituiscono organi indipendenti di garanzia e consulenza per le giunte e i consigli regionali.

Ma sul pratico come si comportano e cosa fanno questi comitati regionali sulle telecomunicazioni?

Il Corecom si occupa di tutelare i minori in ambito televisivo raccogliendo segnalazioni da parte degli utenti ma anche dalle associazioni e organizzazioni, essi redigono poi un’istanza che viene inviata all’Agcom che la esaminerà e prenderà i dovuti provvedimenti in materia.

Il Corecom ha anche il compito di garantire il pluralismo nel corso delle campagne elettorali e referendarie sia dal punto di vista nazionale che regionale.

Istituisce il ROC ossia il Registro degli operatori di comunicazione; cerca sempre di garantire il diritto di rettifica dei soggetti coinvolti nell’informazione trasmessa dalle reti televisive locali.

Inoltre il Corecom gestisce tutte le controversie che intercorrono tra consumatori e fornitori di servizi di comunicazione e televisione attraverso tutta una serie di procedure di conciliazione.

Come già spiegato, i comitati regionali sono gli organi funzionali regionali dell’AGCOM, quindi hanno il compito di controllare e gestire a livello territoriale per conto del Garante per le telecomunicazioni tutta una serie di procedure per controversie o denunce da parte di utenti per abusi di vario tipo inerenti le comunicazioni da quelle telefoniche a quelle televisive a pagamento.

Ogni Corecom regionale ha un proprio sito internet, non sempre sono uguali anzi quasi sempre strutturati in maniera differente, ma se vi è la necessità di inviare un reclamo oppure una segnalazione è sempre presente una sezione apposita sotto la voce Conciliazioni o Denunce on line.

Prevista la possibilità di spedizione via PEC, mail, a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno o a mano direttamente negli uffici. Dopodiché i Corecom fissano le eventuali udienze.

Cliccando questo link è possibile cercare in tempo reale tutte le sedi regionali sparse per l’Italia del Corecom. Cliccate qui, quindi la regione di appartenenza e verrete reindirizzati alla sede più vicina. E’ comunque sempre possibile rivolgersi anche all’Agcom per controversie in ambito telecomunicazioni.

Lascia un commento

avatar